simona@craftyourbag.com
shopping-bag Shopping Bag (0)
Items : 0
Subtotal :  0.00
View Cart Check Out

Colle e biadesivi

Colle e biadesivi

Nel nostro laboratorio non dobbiamo dimenticare le colle e i nastri adesivi, che svolgono un ruolo fondamentale per permetterci di creare progetti di aspetto professionale.

La pelle, come altri materiali che utilizzeremo per le nostre borse, non è certo generosa nel permetterci errori, specialmente durante le cuciture. Un buco fatto, infatti, non può più essere chiuso e resta irrimediabilmente allo scoperto.

Qui vorrei presentarvi qualche tipo di colla che uso io stessa nelle mie creazioni per rendere un po’ più agevole il lavoro.

IMG_2938_web

La prima della lista è il mastice o colla da contatto. E’ un tipo di collante definitivo, che una volta asciutto non può più essere rimosso. Perciò è eccellente per le parti che devono restare incollate per sempre e che per di più vanno cucite insieme, come ad esempio nella costruzione di tracolle o manici, oppure per incollare i rinforzi.

La seconda è una colla spray non rimovibile, che uso di solito per incollare grosse superfici senza perdere troppo tempo.

Un “must” nella lavorazione della pelle è, a mio avviso, una colla denominata “rubber cement” che ho trovato soltanto su suolo estero e precisamente in America e Inghilterra.

L’unica versione italiana che si avvicina a questa colla è la “Soluzione Bianca”. Si tratta di una colla speciale che una volta spalmata sulla parte interessata, deve seccare almeno il primo minuto (la superficie diventa molto appiccicosa) e le superfici vanno poi unite assieme. Serve per l’assemblaggio di parti. Ha il grande potere di far aderire con fermezza le superfici, senza tuttavia essere permanente, perciò è particolarmente indicata per preparare sezioni di borsa prima della cucitura.

Cucire la pelle o l’ecopelle non è così semplice come potrebbe sembrare, questi materiali scivolano via facilmente, soprattutto sotto il piedino della macchina (anche quelle a triplo trasporto). E’ importante che, prima di cucire, tutte le parti siano bene assicurate, un po’ come quando si puntano degli spilli o si fa un’imbastitura con la stoffa per non fare errori.

Di nuovo un’altra colla spray, ma questa volta totalmente rimovibile e infine la famosa “Modge Podge”, grandissima colla simile a quella vinilica ma molto più versatile. Anche questa non è una colla italiana e non ho trovato un equivalente degno sostituto… Viene utilizzata soprattutto per lavori di bricolage e ne esistono di varie tipologie. La sua migliore qualità è quella di essere perfettamente trasparente e nella versione che utilizzo io è lucidissima. Alcune volte la utilizzo mescolata a colori per pelle per colorare i bordi vivi e creare effetti bicolor contrastanti, inoltre la parte collante aiuta a tenere uniti più strati di pelle e creare un bordo ben saldo.

La colla “rubber cement” viene anche utilizzata per girare la pelle attorno ai rinforzi e creare così dei bordi finiti, precisi e ben delineati, pertanto viene utilizzata proprio per ottimizzare le tecniche di assemblaggio. Nel tutorial del secchiello dimostro come fare gli attacchi della borsa utilizzando proprio questa tecnica.

IMG_2939_webOltre alla soluzione bianca di cui ho già parlato, utilizzo molte volte anche altre colle come “Artiglio” o colle specifiche per cuoio, ma che fondamentalmente hanno le stesse caratteristiche del mastice, ma hanno un beccuccio comodo per pezzi piccoli o strisce strette.

 

 

 

A mio avviso altrettanto importanti sono i nastri biadesivi, che si trovano in vari spessori. Sono anch’essi fondamentali per assicurare parti che non si incollano facilmente, come ad esempio le zip. Queste ultime infatti, devono essere ben assicurate alla stoffa o alla pelle, prima di procedere alla cucitura, altrimenti non avremo mai una lavorazione precisa e di bell’aspetto.

IMG_2941_webPer assicurare una zip consiglio di utilizzare il nastro dello spessore di 0,5 cm, mentre per tenere uniti semplici margini di cucitura è perfetto il nastro da  1 cm, che serve anche per avere una misura precisa dello spazio di cucitura.

Un esempio di utilizzo dei nastri biadesivi può essere il tutorial sulla tasca con cerniera nella sezione video.

 

 

 

Leave a Reply

Utilizziamo i Cookies per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web. Puoi scoprire di più su quali Cookies stiamo utilizzando o disattivarli consultando la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi